ARTICOLI

/Articoli
Articoli 2017-12-16T14:25:58+00:00

Onde sismiche: quali sono e come si propagano

Un terremoto è dovuto ad una frattura della crosta terrestre che si verifica a diversi chilometri di profondità, nel momento in cui avviene la frattura si generano le onde sismiche che propagandosi provocano lo scuotimento di ogni cosa che incontrano sul loro cammino. Le onde sismiche si divino in due grandi categorie: Di volume o di corpo a cui appartengono le onde S e le onde P Di superficie a cui appartengono le onde di Rayleigh e le [...]

By | 10 gennaio 2018|Categories: Fisica del terremoto|Tags: |0 Comments

UPAL: prima stazione multidisciplinare in Umbria

Il 2018 si apre con tante novità tra le quali la nascita della prima stazione multidisciplinare che di fatto sancisce anche la nascita dell'Osservatorio GEA. Il progetto parte da lontano e prende vita appena dopo gli eventi sismici che hanno colpito il centro Italia tra il 2016 ed il 2017 e della colaborazione nata con il Dott. Cristiano Fidani. Per tutto il 2017 si è lavorato alla ricerca del luogo adatto per l'installazione dei sensor [...]

By | 21 dicembre 2017|Categories: Ricerca scientifica|Tags: , , , |0 Comments

Autunno 2017. Atlantico addio, le regioni tirreniche in sofferenza.

Il 30 Novembre scorso si è conclusa, dal punto di vista climatologico, la stagione autunnale 2017. Si discute molto sulle attuali tendenze del clima italiano; se questa stagione ne ha evidenziata una, potremmo battezzarla, con un neologismo azzardato ma esplicativo, "deatlantizzazione". L'autunno dello Stivale è tradizionalmente dominato dalle correnti oceaniche, che portano di volta in volta miti perturbazioni e pause anticicloniche an [...]

L’inverno arriva da nord-ovest: prima decade di Dicembre prima fredda, poi perturbata

Anche il mese di Novembre 2017 si chiude in Valle Umbra con un bilancio pluviometrico inferiore, sia pure di poco, alle medie stagionali. Tuttavia, la costante elevazione dell’alta pressione subtropicale alle medie latitudini europee sta per regalarci, paradossalmente, una buona opportunità di recupero. Dicembre di quest’anno inizia infatti con ben altre premesse, rispetto alla monotonia nebbiosa che ha caratterizzato quello dei tre ann [...]

By | 1 dicembre 2017|Categories: Meteo news|0 Comments

Situazione e bollettino meteo – 29/11/2017

Il ramo caldo del sistema perturbato giunto oggi sull'Italia ha apportato intense precipitazioni sul nostro territorio, intorno ai 35 mm.  Domani giovedì si attarderà una modesta instabilità residua, con il vortice che temporaneamente si allarga e si indebolisce. Sabato assisteremo invece all'irruzione del nucleo di aria fredda, diretto però da nord a sud lungo la Valle del Rodano e da lì sul Golfo del Leone. Anche se l'Italia cent [...]

By | 30 novembre 2017|Categories: Bollettino meteo|0 Comments

Le scale sismiche: Mercalli, Richter e Magnitudo Momento

Facciamo chiarezza sulle scale sismiche più comunemente utilizzate e spesso confuse. La scala MERCALLI proposta da Giuseppe Mercalli nel 1902 e successivamente modificata in MCS (Mercalli, Cancani, Sieberg) è una scala che si basa sugli effetti macroscopici sulle cose, sul territorio e dai fenomeni avvertiti dalle persone. Basandosi sugli effetti prodotti su manufatti non misura in modo assoluto l'energia effettiva sprigionata dall'even [...]

By | 3 febbraio 2017|Categories: Fisica del terremoto|0 Comments

Gli “spaghetti”: piatto forte della meteorologia contemporanea

Nel sentir parlare di “spaghetti”, a ben pochi fra i nostri lettori verrà in mente la meteorologia. Eppure, con questo nome si intende anche definire uno degli strumenti più preziosi fra quelli in possesso dei previsori. Ma, anche per il profano, può rivelarsi un modo semplice e veloce per capire in che direzione sta andando il tempo. Per “spaghetti” si possono intendere sia una diagramma (per un dato punto)  che una mappa (per una data [...]

By | 24 gennaio 2014|Categories: Didattica meteo|Tags: , , , |0 Comments

Luglio: culmine dell’estate

A Foligno, come in tutte le valli interne del Centro Italia, Luglio è, insieme ad Agosto, il mese più caldo e secco dell'anno. La temperatura media massima nel periodo 1993-2011 è di 32,4°, la minima di 17,1°C. La media delle precipitazioni è di soli 32 millimetri, con un numero di eventi piovosi molto variabile da anno in anno, ma in media, ovviamente, scarso: circa tre volte. Per ragioni orografiche, i temporali pomeridiani termoconve [...]

By | 14 luglio 2013|Categories: Meteo news|1 Comment

Send this to a friend

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi